Crea sito

Agrigento. Migrante positivo al Covid strattona medico e infermiere dell’ambulanza e fugge: è ricercato

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Un migrante positivo al Covid-19, in quarantena sulla Rhapsody è riuscito a fuggire: l’uomo con la scusa di sentirsi male è stato prelevato dalla nave e mentre si trovava su un’ambulanza ha strattonato medico ed infermiere dandosi alla fuga

È accaduto intorno alle 18,40 di sabato, quando un migrante positivo al Covid-19, che si trovava in quarantena sulla nave Rhapsody attraccata a Porto Empedocle, dice di sentirsi male. Poco dopo sulla banchina arriva una ambulanza medicalizzata che preleva l’uomo e lo trasporta al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento, dove medici e sanitari di turno lo visitano. Dai controlli eseguiti non risulta necessario ricoverare l’immigrato, si decide quindi di riportarlo sulla nave sempre su un’ambulanza medicalizzata.

Il mezzo del 118 a tardissima sera arriva a Porto Empedocle, ma trova una “sorpresa”: la nave Rhapsody nel frattempo era tornata in rada. Sia il medico che l’infermiere a quel punto non sanno cosa fare e decidono di tornare in ospedale ad Agrigento, ma non avevano fatto i conti con l’extracomunitario che arrivati in contrada Consolida, nei pressi del nosocomio, coglie l’attimo, strattona il medico e l’infermiere del 118 e fugge a gambe levate, circostanza che fa intuire che forse male non stava.

Al medico e all’infermiere che fortunatamente non sono rimasti feriti, non è rimasto altro da fare che lanciare l’allarme evidenziando alle forze dell’ordine che il fuggitivo è positivo al coronavirus. Immediatatamente è iniziata una caccia all’uomo in tutta la zona e nei paesi limitrofi, ma al momento dell’immigrato non si hanno notizie.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti