Agrigento. Ponte Morandi chiuso dal 2017 e nulla è stato fatto, mentre Genova a breve avrà il suo nuovo ponte

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

Il ponte Morandi di Agrigento è chiuso al traffico dal 16 marzo del 2017, ma da allora nulla è stato fatto a discapito della circolazione

L’ANAS dopo la diffusione da parte di Mareamico di immagini ritraenti alcuni piloni fortemente ammalorati e la conseguente apertura di un’indagine conoscitiva, da parte del Procuratore Capo della Repubblica di Agrigento, Luigi Patronaggio, il 16 marzo del 2017 decretò la sua pericolosità e la conseguente chiusura al traffico.

Da allora sono passati 1.000 giorni senza che nulla sia stato fatto: ne l’abbattimento proposto da Mareamico, dal FAI, da Vittorio Sgarbi e dal compianto Sebastiano Tusa, che avrebbe permesso di liberare la Valle dei Templi da quell’ingombrante mostro in cemento che affonda i piloni dentro la necropoli Pezzino, ne il ripristino proposto dall’ANAS, che dovrebbe costare ben 30 milioni di euro.

Presto Genova avrà il suo nuovo ponte, a firma di Renzo Piano, mentre ad Agrigento solo chiacchiere! Colpa solo del governo centrale? Anche, ma sopratutto dei politici locali che non si sono o non si sanno “imporre”.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Precedente L'ex ministro Trenta non molla l'appartamento assegnatole dallo Stato che doveva lasciare il 5 dicembre Successivo Sciacca, Natale. Spazio Centro: "Si sapeva bus navetta sarebbe stato flop, ma mancano gli spettacoli"