Evento WWF a Linosa: “Perduti nel mare, un modo diverso di considerare l’intorno”


Il WWF Sicilia Area Mediterranea ha organizzato un evento a Linosa che si svolgerà giorno 8 e 9 luglio dal titolo:”“Perduti nel mare, un modo diverso di considerare l’interno”.

Il titolo dell’evento vuole essere evocativo di uno stato d’essere che si consolida nel luogo “isola” per eccellenza dove, nonostante le difficoltà, si riesce comunque a declinare la vita nel rispetto degli equilibri ambientali.

Evento estremo, evento sfida, – dicono oggi dal WWF – ma a noi piace anche questo, confrontarci con le cose difficili. Sarà un successo”.

Il programma prevede l’intervento in apertura del Sindaco di Lampedusa e Linosa, Salvatore Martello, della Dirigente Scolastica dell’I.C. “Pirandello”, Rosanna Greco, e dei Presidenti degli Ordini e Collegi professionali dell’area tecnica: Agronomi e foresta, architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori, geologi, ingegneri, geometri, periti agrari, agrotecnici, Guardie Zoofile.

A condurre i lavori della serata dalle ore 20:00 di sabato sarà il delegato del Sindaco per Linosa, Arch. Carmelo Ardizzone, mentre per l’Istituto Comprensivo “Pirandello” relazionerà la prof.ssa Lucia Alletto su come si può formare una cultura umanistica e scientifica nel chiuso di una piccola isola.

Tale relazione sarà preceduta paesaggista Antonella Bondì che presenterà una ipotesi di progetto educativo rivolto alla valorizzazione del paesaggio di Linosa e non solo.

A chiudere la serata, l’ingegnere Franco Russo, consigliere dell’Ordine, evocherà la scienza a supporto della sostenibilità energetica di un’isola così minuscola.

Queste relazioni, in notturna, si terranno nel suggestivo scenario del Teatro allo Scalo Vecchio.

L’indomani mattina, lunedì ore 10:00, a partire dalla piazza Salvo D’Acquisto (non è che ce ne siano tante), l’urbanista linosana Maria Vittoria Errera e l’esperto in paesaggio e giardini Fabio Mazzotta racconteranno i valori storici, artistici, culturali, architettonici, urbanistici, faunistici e botanici di Linosa visitando la Chiesa, il Cimitero, le prime abitazioni/grotte, le cisterne romane, la terra, il cielo, il mare.

Sarà bello perdersi nella bellezza del racconto di un’isola come Linosa, così unica e suggestiva.


Pubblicato da Sean Gulino

Giornalista Direttore responsabile di Fatti&Avvenimenti. Nato a Partinico (PA), ma saccense. Ha sempre vissuto a Sciacca, dove fin da giovanissimo si è appassionato alla politica locale. Scrive da quando aveva 17 anni, scrive di tutto perché "così è giusto che sia". Ha scritto principalmente per il giornale ControVoce di Sciacca e per il Fatti&Avvenimenti, ma suoi articoli sono apparsi anche sui quotidiani La Valle dei Templi.net, LinkSicilia (MeridioNews), La Voce di New York e tanti altri giornali agrigentini, regionali, nazionali ed internazionali. Da Gennaio 2017 è corrispondente italiano per la rivista francese Lumieres Internationales Magazine. Scrittore a tempo perso. E' anche uno studente di Giurisprudenza. Coltiva da anni la passione della musica e del canto ed ha una sua band. Non chiedetegli cosa voglia fare da grande, perché non lo sa.