Giornata Mondiale Turismo 2021: il “Golden Apple Award Fijet” al Parco Archeologico della Valle dei Templi

Celebrata a Città del Mare la Giornata Mondiale del Turismo 2021 con la consegna del “Golden Apple Award Fijet” al Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi di Agrigento

L’Oscar è stato consegnato al Presidente del Parco Archeologico Agrò e all’Assessore al Turismo Picarella, delegato dal Sindaco di Agrigento Miccichè dai giornalisti Tijani Haddad e Giacomo Glaviano, rispettivamente presidenti della Federazione Mondiale e Italiana dei Giornalisti di Turismo Fijet

La Sicilia viene premiata per la terza volta dalla Commissione Internazionale – ha sottolineato all’apertura di cerimonia il giornalista Giacomo Glaviano. Nel 2012 il “Golden Apple Award” equivalente all’Oscar del Turismo venne consegnato a Caltagirone “Città della Ceramica”, nel 2018 a Palermo “Capitale della Cultura” e oggi, con grande soddisfazione al Parco Archeologico della Valle dei Templi di Agrigento, come riconoscimento del lavoro svolto nel promuovere e aumentare il livello del turismo, settore trainante dell’economia e della occupazione del paese.

Subito dopo ha evidenziato che “il Parco Archeologico, istituito 20 anni fa con legge regionale rappresenta l’unico esempio in Sicilia di gestione autonoma di un sito archeologico, che svolge con grande professionalità la sua attività nei diversi settori di competenza per la conservazione, la fruizione e la valorizzazione del patrimonio archeologico e paesaggistico, gestito, secondo il dettaglio della legge istitutiva, anche ai fini della promozione del territorio più vasto nel quale opera”.

La sua attività – ha aggiunto il presidente della Fijet Glaviano – è molto varia e spazia dal restauro dei monumenti alla manutenzione del patrimonio paesaggistico-ambientale, alla divulgazione dei contenuti culturali e naturali del sito, nonchè alla loro fruizione e divulgazione attraverso sistemi innovativi informatici. In tutti questi settori – ha aggiungo – il Parco patrimonio dell’Unesco dal 1998, ha raggiunto livelli ragguardevoli e si pone all’avanguarda, nel campo del restauro archeologico che lo vede impegnato in operazioni di grande momento tecnico-scientifico riguardanti i principali monumenti della Valle.

Oggi – ha concluso – il Parco è il fiore all’occhiello della Provincia di Agrigento, il più visitato di Taormina, che costituisce la maggiore attrattiva culturale della Sicilia centro meridionale e ci inorgoglisce.

Soddisfatti per questo grande riconoscimento da parte della stampa estera l’assessore al turismo Francesco Picarella e il presidente del consiglio di amministrazione del parco archeologico Bernardo Agrò, che hanno rivolto un caloroso grazie di cuore al presidente mondiale dei giornalisti Haddad, in particolare al loro conterraneo Giacomo Glaviano per il grande supporto che ha dato alla provincia e alla Sicilia.

Questi i paesi scelti nel corso degli anni dalla Commissione Internazionale della quale fa parte il nostro concittadino Glaviano: Belgio, Ungherita, Irlanda, Francia, Regno Unito, Spagna,Russia, Turchia, Grecia, Colombia, Croazia, Repubbliuca Ceca, Egitto.

Pubblicato da Sean Gulino

Giornalista Direttore responsabile di Fatti&Avvenimenti. Nato a Partinico (PA), ma saccense. Ha sempre vissuto a Sciacca, dove fin da giovanissimo si è appassionato alla politica locale. Scrive da quando aveva 17 anni, scrive di tutto perché "così è giusto che sia". Ha scritto principalmente per il giornale ControVoce di Sciacca e per il Fatti&Avvenimenti, ma suoi articoli sono apparsi anche sui quotidiani La Valle dei Templi.net, LinkSicilia (MeridioNews), La Voce di New York e tanti altri giornali agrigentini, regionali, nazionali ed internazionali. Da Gennaio 2017 è corrispondente italiano per la rivista francese Lumieres Internationales Magazine. Scrittore a tempo perso. E' anche uno studente di Giurisprudenza. Coltiva da anni la passione della musica e del canto ed ha una sua band. Non chiedetegli cosa voglia fare da grande, perché non lo sa.