Incontri con gli autori nelle scuole superiori, domani al Fazello Danilo Serra


“Affrontare i temi di attualità e di interesse socio-filosofico nell’ottica di una ‘riconciliazione’ tra le nuove generazioni e l’universo dei libri, favorendo anche la conoscenza degli autori locali”.

danilo-serra

È questo l’obiettivo che si prefigge l’iniziativa “Incontri con gli autori” promossa dall’assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Sciacca nelle scuole superiori.

L’inaugurazione della rassegna – rendono noto il sindaco Fabrizio Di Paola e l’assessore Maria Antonietta Testone – si terrà domani, martedì 27 settembre 2016, con inizio alle ore 9, nell’aula magna del liceo classico “Tommaso Fazello”. Il primo incontro sarà con lo scrittore menfitano Danilo Serra, autore di diverse pubblicazioni tra cui La banalità che uccide e La meraviglia è quando tremi: per un’etica della bellezza.

“Protagonisti degli incontri nelle scuole – dicono il sindaco Fabrizio Di Paola e l’assessore Maria Antonietta Testone – saranno autori del territorio. Il progetto intende far incontrare scrittori e giovani studenti, suscitare interesse sui libri e riflessioni sui temi affrontati; promuovere, quindi, la lettura, la scrittura, la creatività e le abilità comunicative. Ringraziamo il dirigente del liceo classico Fazello, Giovanna Pisano, per avere accolto con sensibilità l’iniziativa e avere dato la disponibilità della scuola per il primo incontro”.


Pubblicato da Sean Gulino

Giornalista Direttore responsabile di Fatti&Avvenimenti. Nato a Partinico (PA), ma saccense. Ha sempre vissuto a Sciacca, dove fin da giovanissimo si è appassionato alla politica locale. Scrive da quando aveva 17 anni, scrive di tutto perché "così è giusto che sia". Ha scritto principalmente per il giornale ControVoce di Sciacca e per il Fatti&Avvenimenti, ma suoi articoli sono apparsi anche sui quotidiani La Valle dei Templi.net, LinkSicilia (MeridioNews), La Voce di New York e tanti altri giornali agrigentini, regionali, nazionali ed internazionali. Da Gennaio 2017 è corrispondente italiano per la rivista francese Lumieres Internationales Magazine. Scrittore a tempo perso. E' anche uno studente di Giurisprudenza. Coltiva da anni la passione della musica e del canto ed ha una sua band. Non chiedetegli cosa voglia fare da grande, perché non lo sa.