L’Ordine dei medici sospende Alessandro Meluzzi: “Non ha rispettato l’obbligo di vaccinasi”


Alessandro Meluzzi medico psicoterapeuta, noto per le sue “forti” posizioni novax è stato sospeso dall’Ordine dei medici perché “Non si è vaccinato”

Il provvedimento era nell’aria: l’ordine dei medici chirurghi e odontoiatri della provincia di Torino ha sospeso Alessandro Meluzzi. perché non ha provveduto alla vaccinazione anti-Covid, obbligatoria per tutto il personale sanitario italiano, così come previsto da ex art. 4 D.L. 44/2021.

A confermare la sospensione è stato il presidente dell’Ordine torinese Guido Giustetto: “Meluzzi è stato sospeso, come gli altri iscritti, per presa d’atto dell’istruttoria che le Aziende sanitarie locali hanno redatto verso tutti i sanitari di loro competenza che, in assenza di valide e certificate ragioni di salute, non hanno voluto ricevere la somministrazione del siero contro il virus”.

Alessandro Meluzzi non ha mai nascosto le sue idee contro questo vaccino ed anzi, le ha espresse sempre con chiarezza e spiegando il perché delle sue posizioni, come accaduto lo scorso 7 settembre quando, collegato con i manifestanti di piazza Castello a Torino, ha definito il vaccino un “siero genetico sperimentale di cui non conosciamo ancora tutti gli effetti”.

Dichiarazione non isolata, già espressa nei vari interventi nei tanti talk show televisivi, dove i conduttori, forse per sfruttare la notorietà del personaggio, hanno richiesto la sua presenza ed il suo parere.


Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti