Riapre al traffico la Via Porta di Mare dopo lavori di consolidamento: torna alla luce l’antica fontana “Acqua di l’occhi”


Riaperta la Via Porta Di Mare, dopo la conclusione dei lavori di messa in sicurezza del muro sottostante la Discesa Campidoglio.

via-porta-di-mare-fontanaNon prevista inizialmente nel progetto, è stata realizzata in corso d’opera anche una fontana incanalando le acque di una antica sorgente naturale denominata “Acqua di l’occhi” (FOTO), così chiamata, perché veniva usata dai lavoratori della zona per lavarsi il viso e gli occhi dopo una giornata di lavoro.

La strada è stata riaperta alla circolazione veicolare questa mattina alla presenza del sindaco Fabrizio Di Paola, dell’assessore ai Lavori Pubblici Ignazio Bivona, del dirigente del Settore dei Lavori Pubblici Giovanni Bono, dei funzionari dell’Ufficio Tecnico Gaspare Giarratano e Domenico Galluzzo, dei direttori dei lavori, l’architetto Umberto Marsala e l’ingegnere Mario Di Giovanna.

L’esecuzione delle opere di consolidamento sono state finanziate dal Comune di Sciacca, così come quelle riguardanti la Via Amendola, tramite un mutuo contratto con la Cassa Depositi e Prestiti per circa 285 mila euro.

Il sindaco Di Paola e l’assessore Bivona hanno evidenziato l’importanza delle opere realizzate a difesa del quartiere e di una strada nevralgica per la viabilità del centro storico. I lavori hanno avuto inizio a giugno e si sono concluse con un mese e mezzo d’anticipo rispetto al previsto. Le opere sono state eseguite dall’impresa I.G.C. S.p.a. con sede in Maletto, in provincia di Catania. Si è costruito un muro in cemento armato, lungo circa 50 metri e spesso un metro e dieci centimetri, con pali, micropali e tiranti in acciaio e cemento, con un rivestimento in pietra. La strada è stata asfaltata.


Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti