Crea sito

Sciacca (Ag). Beccato con fucili, pistole pugnali e reperti archeologici in casa: arrestato collezionista

Oltre alle 180 regolarmente detenute, il collezionista custodiva 12 armi tra fucili e pistole, 26 armi bianche e 1.800 munizioni senza alcuna autorizzazione, oltre a ben 70 reperti archeologici tenuti nelle due residenze di Sciacca e Contessa Entellina

E’ stato beccato con 12 armi da fuoco tra fucili e pistole, 26 armi bianche e 1.800 munizioni senza alcuna autorizzazione, oltre che con ben 70 reperti archeologici esposti in bella mostra in due residenze di Sciacca e Contessa Entellina.

Per questo è stato arrestato – e inizialmente posto ai domiciliari – dai poliziotti del commissariato di Sciacca e dai militari della locale Guardia di Finanza un collezionista pensionato 50enne, L. A., incensurato. Il gip del tribunale di Termini Imerese ha già convalidato l’arresto ed ha disposto l’obbligo di dimora a Sciacca. L’uomo custodiva regolarmente anche 180 armi di vario tipo.

L’inchiesta è affidata alla Procura di Termini Imerese poiché la maggior parte delle armi è stata ritrovata nell’abitazione di Contessa Entellina. La scoperta e il contestuale sequestro di armi, munizioni e reperti archeologici è stata fatta nell’ambito di controlli di routine che le forze dell’ordine eseguono nei confronti dei detentori di armi.

Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti

Lascia un commento