Sciacca. Polizia scopre 45enne già ai domiciliari che illuminava la casa con allaccio abusivo

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

la Polizia di Stato di Sciacca ha denunciato alla locale Procura della Repubblica il pregiudicato saccense A.S. Di 45 anni, colto in flagranza di reato. L’accusa è di furto aggravato di energia elettrica, con l’utilizzo di mezzo fraudolento, in pregiudizio della società E-Distribuzione S.p.A

L’uomo, con precedenti penali per rapina, furto, violazione delle prescrizioni della sorveglianza speciale di PS, estorsione, minaccia, incendio, furto e ricettazione, è già sottoposto alla misura della detenzione domiciliare.

Gli agenti di Polizia hanno preventivamente accertato che l’abitazione di A.S., era dotata di un contatore che, da alcuni mesi, non era più collegato alla rete elettrica di E-Distribuzione S.p.A., ma nonostante ciò gli operatori di polizia si accorgevano che l’abitazione era, invece, servita da corrente elettrica (circostanza accertata nel corso di controlli domiciliari, poiché l’A.S. è sottoposto alla misura della detenzione domiciliare)

Stante la particolare natura tecnica dell’accertamento, i poliziotti si sono avvalsi dell’opera dei tecnici verificatori di E-Distribuzione S.p.A. e nel corso del controllo hanno accertato che dalla cassetta di derivazione esterna di E-Distribuzione fuoriuscivano due fili elettrici che entravano all’interno dell’abitazione di A.S. in modo da bypassare il contatore di E-Distribuzione e di fornire comunque energia elettrica all’abitazione.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Precedente Sciacca. Santangelo, Deliberto e Monte: “la città ha bisogno urgente di bonifica, scerbatura e pulizia” Successivo Ribera. Sindaco Pace: “Al reparto di radiologia dell'ospedale F.lli Parlapiano in arrivo nuovi macchinari”