Sciacca. Serata disco in piazza Scandaliato: un flop? Sì, ma la colpa non è degli artisti

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

Gli spettacolari successi di questa amministrazione si continuano a vedere ogni giorno, soprattutto grazie ad una “efficace” comunicazione che qualche “esperto” (non sappiamo di cosa però) ha sviluppato per il Sindaco Valenti

Ieri sera si è tenuto in piazza l’evento “Dj Set University of sound”, come praticamente tutta la città sa, non è andata benissimo in termini di richiamo di pubblico, ma proprio per niente. Tuttavia siamo fermamente convinti che “le colpe” – se così vogliamo chiamarle – non sono di certo da additare agli artisti che si sono esibiti, e che, da quanto abbiamo sentito, lo hanno fatto anche piuttosto bene per il genere musicale proposto.

E’ quindi evidente che l’insuccesso di una serata simile sia da additare a quel problema che più volte noi di Fatti&Avvenimenti.it abbiamo evidenziato, ovvero l’inesistente programmazione che ha contraddistinto questa estate e questa fase dell’amministrazione Valenti. Ovviamente nessuno si aspetta che Sciacca al 19 di agosto diventi improvvisamente “Tomorrowland, ma certamente qualcosa in più poteva essere fatta, a cominciare dalla promozione per finire con la scelta della data. Un fine settimana di piena estate, invece di lunedì di fine, sarebbe stato sicuramente più indicato, ma le decisioni dell’essessore Bilbao sono come quelle del Papa, sono coperte dal dogma dell’infallibilità.

Tuttavia l’inesistente programmazione qualcuno – ovviamente politicamente amico all’amministrazione, in qualche caso c’è anche qualche parente, ma noi non lo diciamo ancora riesce a difenderla. E dovreste leggere con quale enfasi e con quale verve, eroi senza macchia e senza paura si scagliano a spada tratta sui social contro i cittadini che commentano i vari articoli – di tutte le testate – o post che colgono in fallo l’Amministrazione. Si vocifera che ci siano gestori di gruppi letteralmente terrorizzati dai commenti che possano risultare “troppo polemici” per qualcuno, ma ovviamente noi anche questo non lo diciamo, sia mai il segreto di Pulcinella si scopra.

Anche se, dobbiamo dirlo, il migliore nella difesa ad oltranza dell’amministrazione resta il consigliere Simone Di Paola, un uomo, un politico, un artista, un vero e proprio violinista capace di sviolinate di difesa così ampollose e confuse da portare alla mente un’autentico stile barocco che nemmeno un Goebel riuscirebbe ad eseguire con tale maestria.

Ovviamente l’intento di questo articolo non è quello di cercare uno ad uno chi ancora difende l’amministrazione, ce ne fregherebbe veramente poco. Quello che il saccense comune si chiede è solo: perchè non ammettere che qualcosa è andato storto con questa estate e non solo? Perché dire che tutto va bene e che la città cresce quando ogni giorno ci sono prove del contrario? Perché il sindaco continua imperterrita con quell’ashtag “#BUONGIORNOSCIACCA” postando ogni mattina un qualche risultato della sua amministrazione anche quando non ce ne sono? Stamattina è arrivata a postare la pulizia dei cassonetti come se fosse un risultato, e soprassediamo sui commenti per pietà. Ieri sera ha postato la Cavea delle Terme piena per lo spettacolo. Tutto bellissimo, peccato che la Cavea abbia 100 posti che si riempiono piazzandoci anche solo la sua giunta e qualche parente e che abbia dimenticato di postare lo spettacolo di piazza Scandaliato che anche se non ha raccolto pubblico, torniamo a dire, sembra non essere stato per nulla male. Quindi cosa? Gli artisti si postano solo se fanno pienone?

E’ evidente che qualcosa in questa amministrazione non vada, forse, al netto di tutta le straordinarie, indefinibili ed inenarrabili risorse culturali che possiede e che la eleva ben al di sopra della massa di saccensi, servirebbe scendere dal piedistallo e cominciare a capire cosa, quella massa, da mesi cerca di dire con ogni mezzo possibile.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Politica, Prima Pagina, Sciacca, Spettacoli , ,

Informazioni su Sean Gulino

Giornalista Direttore responsabile di Fatti&Avvenimenti. Nato a Partinico (PA), ma saccense. Ha sempre vissuto a Sciacca, dove fin da giovanissimo si è appassionato alla politica locale. Scrive da quando aveva 17 anni, scrive di tutto perché "così è giusto che sia". Ha scritto principalmente per il giornale ControVoce di Sciacca e per il Fatti&Avvenimenti, ma suoi articoli sono apparsi anche sui quotidiani La Valle dei Templi.net, LinkSicilia (MeridioNews), La Voce di New York e tanti altri giornali agrigentini, regionali, nazionali ed internazionali. Da Gennaio 2017 è corrispondente italiano per la rivista francese Lumieres Internationales Magazine. Scrittore a tempo perso. E' anche uno studente di Giurisprudenza. Coltiva da anni la passione della musica e del canto ed ha una sua band. Non chiedetegli cosa voglia fare da grande, perché non lo sa.

Precedente Scontro tra una nave e uno yacht tra le isole Eolie: 5 i feriti di cui uno trasferito in elisoccorso Successivo Sciacca. Bambina ingerisce acqua nella spiaggia di Capo S. Marco: i due bagnini intervengono prontamente