Sicilia, Coronavirus, Agira e Salemi diventano “zona rossa”: Musumeci firma il divieto di entrare ed uscire dai territori

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

Troppi casi di contagio da coronavirus e due Comuni siciliani, Agira, in provincia di Enna e Salemi, in provincia di Trapani, da domani diventano “zona rossa” e non si potrà più uscire o entrare

Il provvedimento che entrerà in vigore domani fino al 15 aprile, è stato deciso dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, che si è sentito e consultato con i rispettivi sindaci, dopo che gli uffici delle Asp hanno segnalato più casi di contagio.

Ad Agira i contagiati sono 9, tre dei quali deceduti e ad altri 6 è stato eseguito il test del tampone e si è in attesa dei risultati. A Salemi le persone positive sono 15 e di altri 21 si attende l’esito del test tampone.

In conseguenza di questi dati, nelle due cittadine da domani verrà istituito il divieto di accesso e di allontanamento dal territorio comunale e la sospensione di ogni attività degli uffici pubblici, ad eccezione dei servizi essenziali e di pubblica utilità.

Potranno entrare e uscire dal paese solo gli operatori sanitari e socio-sanitari, il personale impegnato nella assistenza alle attività inerenti l’emergenza, nonché gli esercenti le attività consentite sul territorio e quelle strettamente strumentali alle stesse, con obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione individuale.

 


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Precedente Catania. Botte e minacce alla moglie per farla prostituire: "Ti porto i vecchi e lo devi fare". 57Enne arrestato Successivo Sciacca. Arrestato nella notte 24enne: trovato in posto di blocco con 3 etti di hashish e 2000 euro in contanti

Lascia un commento