Asp di Agrigento dichiara guerra ai furbetti delle esenzioni: in arrivo 30mila cartelle

  •  
  •  
  •  
  •  

Vita dura per le esenzioni di codici bianchi e visite specialistiche: l’Asp stringe sui controlli per cercare i “furbetti delle esenzioni”

Ben 30mila raccomandate dell’Asp di Agrigento arriveranno nelle prossime settimane a casa degli agrigentini di tutta la provincia per il recupero delle somme dell’esenzione dei ticket per gli anni 2016 e 2017.

Recentemente l’Asp infatti ha autorizzato la procedura negoziata per l’affidamento del servizio di spedizione delle raccomandante inerenti il recupero dei crediti per le due annualità, relativamente ai tickets dei codici bianchi per le prestazioni ricevute nei pronto soccorso dei cinque ospedali dell’Agrigentino e quelli sulle esenzioni – negate – di pagamento per le prestazioni specialistiche.

I cittadini-utenti che riceveranno le raccomandate potranno presentare il “ricorso in autotutela” – in caso abbiano già pagato o abbiano diritto all’esenzione – allegando la documentazione dovuta. Intanto l’Asp di Agrigento continuerà la verifica di tutte le esenzioni dal pagamento dei tickets sanitari sia sui “codici bianchi” ospedalieri che sulle prestazioni specialistiche.


  •  
  •  
  •  
  •  
Precedente Tennis, Serie D: seconda vittoria consecutiva per il Tennis Club Sciacca Successivo La Sea-Watch 3 naviga verso Libia, Salvini: “sarà fermata con ogni mezzo”. Confermato sequestro della Mare Jonio