Caltabellotta. L’Opposizione chiede al Sindaco l’installazione di purificatori d’aria nelle scuole

“L’utilizzo di purificatori d’aria, posti nelle classi scolastiche  può contribuire ad abbassare il tasso di contagio da Covid e migliorare la salubrità dei luoghi scolastici in cui gli alunni passano molte ore del giorno”

E’ quanto chiede sostiene il Gruppo Consiliare d’opposizione Liberamente al Sindaco di Caltabellotta Calogero Cattano e al Presidente del Consiglio del Comune: “ La mozione per l’installazione di sistemi di purificazione dell’aria nelle scuole del territorio”.

Secondo l’Opposizione: “ È dovere dell’Amministrazione mettere in campo ogni azione possibile per evitare ulteriori interruzioni alla didattica e dare agli istituti scolastici tutti gli strumenti per garantire la sicurezza degli alunni, degli insegnanti e di tutti gli operatori scolastici”.

Infine il Gruppo Consiliare  Liberamente  precisa: “Il Sindaco e la giunta, si impegnino ad avviare nell’immediato uno studio per dotare gli istituti scolastici del territorio di sistemi di purificazione d’aria ambientale, che siano efficaci all’eliminazione di microrganismi, quali: batteri, virus, funghi o quant’altro riconosciuto dannoso per la salute”.

QUI LA NOTA INTEGRALE IN PDF

Valeria Tornambè

Pubblicato da Valeria Tornambè

Valeria Tornambe' nata a Sciacca il 27/07/1990 (AG); studentessa universitaria presso la Facoltà di Lettere e Filosofia di Palermo; lavorato presso la Sicom di Sciacca e collaboratrice della testata giornalistica Fatti & Avvenimenti. Da sempre con una passione innata e sfrenata per la scrittura. Scrivere fa bene all'anima, rilassa la mente, aiuta la memoria, mette in ordine i pensieri e fa bene all'umore. Infatti basta prendere in mano una penna e un foglio per far volare in alto la nostra anima, immergendoci dunque in un mondo idilliaco, "tutto nostro " e interagendo con il nostro "io interiore" , vero e profondo. Scrivere è leggere in se stessi, libera l'anima ed è assolutamente gratis! Del resto: che mondo sarebbe senza la scrittura? Un mondo assolutamente privo di sentimenti, di cultura e di amore. La scrittura ci rende essere speciali, unici e ci apre la porta verso la felicità. Coniato il mio motto: "la scrittura è vita."

Lascia un commento