Catania. Il Covid paura non ne fa: fiume di gente in via Etnea per shopping natalizio dell’Immacolata


Mentre c’è già chi sbraita nel dubbio che non proprio tutte le norme anticovid siano state rispettate, i commercianti possono tirare un sospiro di sollievo: i clienti ieri sera di certo non mancavano a spasso per la città degli Elefanti

Catania paura del Covid non ne ha e ieri sera lo ha dimostrato, giusto o sbagliato che sia. La storica via Etnea, così come tutte le zone dense di negozi si sono affollate di clienti e semplici passeggiatori che hanno portato in scena un 8 Dicembre – sia mattina, che soprattutto la sera -, giorno dell’Immacolata tradizionalmente deputato a shopping natalizio e preparazione di albero di natale e presepe, quasi “normale”.

Certo, gli stessi commercianti, che in alcuni casi hanno dichiarato di aver registrato un afflusso di clienti superiore anche del 50% rispetto ai numeri abituali di questo triste periodo di pandemia, non hanno però potuto non notare l’assenza del turismo nel capoluogo etneo, che negli anni passati sicuramente faceva la differenza, sia per i commercianti che soprattutto per tutto il settore di riferimento.

Ad ogni modo, in un periodo come questo, ha fatto un certo effetto vedere di nuovo i fiumi umani tipici delle festività natalizie, complice probabilmente, anche il clima non troppo pungente tranne la pioggia del primo pomeriggio. Certo, magari non sempre possono essersi dette pienamente rispettate le regole sugli assembramenti, ma anche questo è il simbolo di un popolo che non si è arreso alle difficoltà della pandemia e che vuole reagire al mostro invisibile chiamato Coronavirus.


Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti