Crea sito

La Juve punta alla Champions League

Powered by Rock Convert

Il 2019 è ormai dietro le spalle, e il calcio italiano si appresta a voltare pagina in tutti i sensi. Il campionato di Serie A 2019-20 si presenta come uno dei più avvincenti in assoluto di tutto il panorama continentale e vede in questo momento la Juventus e l’Inter contendersi il primo posto in un testa a testa piuttosto avvincente.

Sia i bianconeri sia i nerazzurri hanno a disposizione uomini adatti per vincere nel lungo periodo, nonostante  la compagine torinese sia più attrezzata e stia vivendo un’epoca di grandi trionfi in Italia, come dimostrato dagli otto Scudetti vinti di forma consecutiva. Tuttavia, quest’anno il grande obiettivo della squadra allenata da Maurizio Sarri, arrivato in estate dopo la rescissione del contratto con Massimiliano Allegri, è senza dubbio la Champions League, un trofeo che a Torino non vedono dal lontano 1996.

In quella Juventus allenata da Marcello Lippi vi era uno spirito competitivo che in Europa questa nuova Juve non è riuscita a tirar fuori. Tuttavia, dopo il sorteggio fortunato per gli ottavi di finale, eliminatoria nella quale i bianconeri dovranno vedersela con il Lione, le speranze di poter effettuare il gran salto continentale sono più grandi.

Nonostante manchino molte settimane al match di andata degli ottavi di Champions, in casa Juve già si stanno preparando per questa fase importante di scrematura. Secondo le principali scommesse sul calcio online disponibili in questo momento, la squadra di Sarri è nettamente favorita in quest’eliminatoria, una delle più squilibrate sulla carta. La potenza dei bianconeri è ben nota, soprattutto a livello offensivo. Il tecnico ex Napoli può contare su un arsenale di grande potenza capitanato da Cristiano Ronaldo, il grande acquisto dell’estate 2018.

Il portoghese, ansioso di vincere nuovamente il titolo che ha alzato cinque volte al cielo, darà tutto sé stesso per trascinare la Juve alla vittoria di una Champions ormai diventata un’ossessione in tutti i sensi. Insieme a lui vi sono un redivivo Gonzalo Higuaín, che si è ritrovato alla grande con Sarri in panchina e sta vivendo una seconda giovinezza, e un fenomeno ancora non del tutto esploso come Paulo Dybala, una perla del calcio argentino capace di goal incredibili come quello su punizione contro l’Atletico Madrid che ha dato alla Juve il primo posto nel girone di qualificazione. Su di loro farà leva Sarri per riuscire ad abbattere la resistenza di un Lione che, dopo gli infortuni di Depay e Reine-Adélaïde, avrà davvero poco da dire in questo doppio scontro.

Senza però proiettarsi eccessivamente al di là in quanto ai risultati di Champions, la Juve proverà a fare tesoro delle esperienze passate. Con Buffon come vice capitano in panchina e il ritorno di Chiellini dall’infortunio di inizio stagione previsto per marzo, i bianconeri potranno sfruttare anche l’esperienza di questi due grandi calciatori italiani. Il resto dovranno farlo il talento dei vari Pjanić, Bentancur, Alex Sandro e Cuadrado, con questi due specialmente chiamati in causa per sommarsi agli attaccanti e servire al meglio con i cross Cristiano e compagni.

Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti