Crea sito

Lampedusa, sbarchi “no stop” 557 in 24 ore ed è boom di contagi: il sindaco chiede la “zona rossa”

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Con il bel tempo gli sbarchi a Lampedusa si intensificano e tra ieri e oggi nell’isola sono arrivati 557 clandestini, ma all’emergenza sbarchi si aggiunge quella dei contagi da Covid con il sindaco che ha chiesto la zona rossa

Con una situazione meteorologica simile all’estate, gli sbarchi a Lampedusa si intensificano. Nella giornata di ieri sono approdati nell’isola 360 clandestini ai quali se ne sono aggiunti altri 197 tra la serata sempre di ieri e questa mattina, per un totale di 557.

Tanto lavoro per gli uomini della Capitaneria di porto e della Guardia di finanza che hanno intercettato un barcone con 124 persone tutte del Bangladesh, oltre ad un barchino 11 tunisini e un natante con a bordo 62 subsahariani. Come da prassi tutti dopo un primo triage sanitario sono stati condotti all’hotspot di contrada Imbriacola in attesa del trasferimento.

Ma a Lampedusa no c’è solo l’emergenza sbarchi, anzi quella che più preoccupa il sindaco Totò Martello è quella sanitaria, nella piccola isola infatti, tra gli abitantisi si sono registrati circa quaranta casi di contagio da Covid.

Martello quindi, dopo avere ricevuto i dati ufficiali dell’Asp di Palermo, che ha certificato un incremento esponenziale dei casi, appunto una quarantina registrati in un lasso di tempo brevissimo, ha chiesto alla Regione di provvedere ad attuare misure straordinarie di contenimento per arginare la crescita dei casi, ovvero l’istituzione della “Zona Rossa”, che costringerà i cittadini residenti a misure restrittive della circolazione, ma sicuramente non servirà a fermare l’ondata di sbarchi.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti

Lascia un commento