Mistero. Donna trovata morta nella notte sulla strada Palermo-Agrigento: era in tuta, felpa e ciabatte

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

È mistero sul cadavere di una donna di 52 anni ritrovato al centro della strada dello scorrimento veloce Palermo-Agrigento.

Il ritrovamento è avvenuto la scorsa notte, intorno all’una, all’altezza di Villa Fabiana, nella zona di Misilmeri. A fare la macabra scoperta sono stati due poliziotti liberi dal servizio che hanno chiesto l’intervento dei colleghi. Al momento l’ipotesi più accreditata è quella del suicidio, ma non si escludono altre piste. La donna aveva addosso una tuta, una felpa e delle ciabatte, come se fosse uscita di casa con urgenza. Nulla nelle tasche, né documenti e neppure un cellulare, ritrovato solo un mazzo di chiavi, probabilmente di casa.

Secondo le prime ricostruzioni fatte dalle forze dell’ordine si ipotizza che la donna si sia lanciata – visto appunto l’abbigliamento – autonomamente sotto un’auto o un camion in corsa, ma non è escluso che qualcuno l’abbia spinta. Rebus tutto da scoprire visto che al momento del ritrovamento sul posto non c’era nessuno.

Gli inquirenti tenteranno di analizzate le telecamere delle attività commerciali della zona, nella speranza che qualche dettaglio possa essere utile ad aprire una pista più solida.

Sul posto oltre alla polizia, sono arrivati anche i carabinieri e il medico legale. La Procura ha disposto l’autopsia.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Precedente Porto Empedocle. 23Enne nascondeva in casa 32 panetti di hashish e due fucili: arrestato Successivo Dopo una lite furibonda accoltella l'ex fidanzato della figlia che si era portato via il figlio: arrestato