Palermo. Malore improvviso per dipendente supermercato: si accascia e muore. Infarto fulminante, inutili i soccorsi


Ancora un malore improvviso. La vittima è un dipendente di un supermercato che è stato colto da un infarto fulminate mentre era al lavoro. Inutili i tempestivi soccorsi

È accaduto nella giornata di ieri nel supermercato Decò di via Oreto a Palermo. La vittima è un dipendente di 59 anni dell’esercizio commerciale che aveva da poco iniziato il suo turno. L’uomo mentre era al lavoro, improvvisamente si è sentito male e si è accasciato a terra.

I colleghi di lavoro, accortosi di quanto stava accadendo, immediatamente si sono precipitati a soccorrere il 59enne ed hanno chiesto l’intervento dei sanitari del 118. I medici rianimatori non appena arrivati, hanno messo in atto tutte le metodologie per fare tornare a battere il cuore, ma tutti i tentativi sono risultati vani e l’uomo è deceduto per arresto cardiaco.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri e il medico legale, che ha confermato la morte per infarto fulminante. La salma è stata restituita alla famiglia per celebrare i funerali.


Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti