Ribera. Danneggiarono auto e telecamera di videosorveglianza: condannati due marocchini

  •  
  •  
  •  
  •  

I due si rifiutarono anche di fornire le proprie generalità ai Carabinieri intervenuti sul posto

Sono stati condannati ad 8 mesi di reclusione ed al pagamento delle spese processuali, i due marocchini responsabili di danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale a Ribera.

I due giovani stranieri lo scorso febbraio 2018 danneggiarono un’auto e una telecamera di videosorveglianza di un supermercato a Ribera, a riconoscerli colpevoli è stato il giudice monocratico del Tribunale di Sciacca, Antonino Cucinella.

Azized El Guarini di 20 anni e Medea Ait Tomi di 26, questi i loro nomi, avrebbero anche opposto resistenza ai militari dell’Arma intervenuti, spintonandoli e rifiutandosi di fornire le proprie generalità.


  •  
  •  
  •  
  •  
Precedente Oro della Banca d’Italia appartiene al Popolo Italiano: Lega e M5s d'accordo, Borghi presenta proposta di legge Successivo Sicilia. Presunti militanti leghisti (anonimi) scrivono a L'Espresso. Gelarda (Lega): “Attacco vigliacco”