Sciacca. Comune chiede al Ministero dell’Interno 5 milioni di euro per impianti sportivi, scuole e messa in sicurezza costone roccioso


L’Amministrazione comunale di Sciacca ha chiesto oltre 5 milioni di euro al Ministero dell’Interno per il finanziamento di quattro interventi per la messa in sicurezza alle normative vigenti, la manutenzione e la riqualificazione di quattro importanti opere pubbliche

Tali opere, di carattere strategico, riguardano: impianti sportivi, scuole e costoni rocciosi. A dirlo oggi è il sindaco Francesca Valenti e gli assessori Giuseppe Neri (Lavori Pubblici) e Gioacchino Settecasi (Patrimonio).

Questi gli interventi per i quali è stato richiesto il finanziamento: Riqualificazione e adeguamento degli impianti sportivi comunali per importo di 2.355.750,00 euro (stadio comunale e strutture annesse); Manutenzione straordinaria diretta all’adeguamento delle norme vigenti dell’Istituto scolastico per l’infanzia “Leonardo Sciascia” per un importo di 1.500.000,00 euro; Manutenzione straordinaria diretta all’adeguamento delle norme vigenti dell’Istituto scolastico di primo grado “Agostino Inveges” per un importo di 1.200.000,00 euro; Messa in sicurezza del costone roccioso sito in prossimità del Largo San Paolo per un importo di 169.000,00 euro.

L’Amministrazione comunale ha inoltrato per via telematica richiesta di finanziamento al Dipartimento Affari Interni e Territoriali – Direzione Centrale della Finanza Locale – presso il Ministero dell’Interno. Le opere oggetto di richiesta di finanziamento sono già inserite nel Programma Triennale Opere Pubbliche 2017-2019 e dotate di CUP (Codice Unico di Progetto), Codice Edificio (nel caso di edifici scolastici) e codice Istat.

L’opportunità di finanziamento è prevista nell’articolo 1, comma 853, della Legge nazionale n. 205 del 27 dicembre 2017 (Legge Finanziaria). 


Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti