Sciacca.“Open Studi Aperti 2019 L’architetto è indispensabile” 24 e 25 Maggio, atrio superiore del Comune

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Venerdì 24 e sabato 25 a Sciacca, nell’atrio superiore del Comune di Sciacca, per la prima volta, si svolgerà l’edizione 2019 di Open Studi Aperti 2019,L’architetto è indispensabile”

Abbiamo organizzato “Open Studi Aperti” a Sciacca per parlare della figura dell’architetto e di qualità dell’Architettura su sollecitazione dei consiglieri di Sciacca Giacomo Cascio, Michele Ferrara e Salvatore Porretta – afferma Alfonso Cimino, presidente dell’Ordine degli architetti di Agrigento – Saranno due giorni interessanti durante i quali una ventina di colleghi, della provincia di Agrigento, esporranno i loro progetti e avranno modo di confrontarsi tra loro. Un momento senza dubbio importante – conclude il presidente Cimino – “Open Studi Aperti” rientra nel nostro progetto sulla valorizzazione della figura dell’architetto”.

“Open Studi Aperti”, promosso dal Consiglio nazionale degli architetti, si svolge contemporaneamente su tutto il territorio nazionale. Gli studi di architettura apriranno le porte al pubblico, facendo conoscere il mondo dell’architettura e del design al grande pubblico con un solo obiettivo: sensibilizzare i cittadini alla qualità del design, alla buona architettura, al rispetto della natura e degli spazi pubblici per migliorare la qualità della vita. Perché noi siamo gli spazi che viviamo.

L’evento si svolgerà, venerdì e sabato, rispettivamente 24 e 25 maggio, nell’atrio superiore del Comune di Sciacca dove si terranno l’esposizione dei progetti degli studi degli architetti del territorio e la promozione del lavoro svolto dagli studenti che hanno partecipato all’alternanza scuola lavoro nei vari studi di architettura del territorio.

E non è tutto.

La due giorni di “Open Studi Aperti” offrirà intrattenimento, live, jam session, performance di danza, degustazioni, … insomma, un grande evento aperto a tutti perché occorre, ora più che mai, rinnovare la sensibilità dei cittadini nei confronti dell’ambiente, del paesaggio e dei territori per testimoniare che l’architettura non riguarda solo gli architetti o i costruttori ma, soprattutto, le persone poiché è fondamentale per la loro qualità della vita.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Precedente Enna. Tragico scontro tra due auto: perde la vita un giovane di 24 anni e un'altra persona è rimasta ferita Successivo Sciacca. Dall'idea di tre saccensi al via il progetto "Tubo catodico": video educativi sui problemi sociali