Crea sito

Sciacca. Ospedale: Bambina di 8 anni operata grazie all’ecografo portatile, donato dall’ass. CAPURRO

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

Una bambina di otto anni è stata operata al gomito, grazie alla presenza dell’ecografo portatile, donato il mese scorso dalla ONLUS ORAZIO CAPURRO al reaparto UOC di Anestesia e Rianimazione dell’ospedale di Sciacca

 

Di seguito la nota delldall’Associazione ORAZIO CAPURRO – Amore per la Vita ONLUS

È appena giunta dall’Ospedale di Sciacca una bella notizia che per certi versa rappresenta il concretizzarsi dei frutti e dei risultati delle donazioni delle apparecchiature effettuate in questi mesi dall’Associazione ORAZIO CAPURRO – Amore per la Vita ONLUS grazie alla gara di solidarietà a cui ha partecipato l’intero territorio.

Proprio ieri sera una bambina di 8 anni, con frattura del gomito, è stata sottoposta presso l’Ospedale “Giovanni Paolo II” di Sciacca ad un delicato intervento che è stato eseguito in anestesia locoregionale, con blocco ascellare ecoguidato. Grazie alla presenza dell’ecografo portatile, donato il mese scorso dalla ONLUS ORAZIO CAPURRO all’UOC di Anestesia e Rianimazione diretta dal dott. Franco Petrusa, è stato possibile evitare il ricorso all’anestesia totale sulla piccola paziente.

La locoregionale è una tecnica anestesiologica sicura e moderna, che comporta per i sanitari una particolare attenzione e competenza nella somministrazione del farmaco ed un risparmio di stress per la paziente che rimanendo vigile durante l’intervento vive il momento con meno ansia e con una più agevole ripresa post-operatoria.

L’intervento chirurgico è stato eseguito dall’anestesista dott. Stefano Barrile, dirigente medico dell’UOC di Anestesia e Rianimazione, e dall’ortopedico dott. Giuseppe Tulumello, direttore dell’UO di Ortopedia, entrambi in servizio presso l’Ospedale di Sciacca.

Questa bella notizia certamente rappresenta un punto di soddisfazione per i sanitari e per la ONLUS ORAZIO CAPURRO che ha donato l’ecografo.

Grazie proprio a questa apparecchiatura multidisciplinare, portatile, di ultima generazione, top di gamma e completa delle sonde e delle licenze d’utilizzo, è stato possibile adottare questa innovativa metodica interventistica e tecnica anestesiologica evitando il ricorso all’anestesia generale, tenuto anche conto della giovanissima età della paziente pediatrica.

L’Associazione ORAZIO CAPURRO – Amore per la Vita ONLUS esprime apprezzamento per quanto comunicato dal direttore dell’UOC di Anestesia e Rianimazione dott. Francesco Petrusa ricordando anche che tutte le apparecchiature donate fino a questo momento all’Ospedale di Sciacca sono strumenti, validi aiuti, messi nelle mani competenti dei medici ed al servizio della collettività.

La ONLUS aggiunge altresì che qualsiasi donazione ed iniziativa benefica di utilità sociale vengono realizzate nel ricordo di Orazio, che da medico e cittadino saccense ha sempre cercato di aiutare il prossimo con amore e generosità.

Cogliamo l’occasione per ringraziare i sanitari in servizio presso l’Ospedale di Sciacca per il lavoro che quotidianamente svolgono con competenza, sacrificio e tanta umanità.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti