Crea sito

Sciacca. Sicurezza del territorio e prevenzione incendi: “Scerbatura luoghi pubblici nel Piano Aro, fondamentale contributo dei privati”

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

“La scerbatura dei luoghi pubblici sarebbe dovuta partire da tempo. L’intervento, com’è noto, è inserito nell’Aro il cui piano servizi è stato finora ritardato da un ricorso. Sono comunque in corso gli ultimi adempimenti per addivenire alla sottoscrizione del contratto con l’impresa che lo scorso dicembre si è aggiudicato il pubblico appalto”.

È quanto comunica oggi il sindaco Fabrizio Di Paola che aggiunge:

“Il Comune, quindi, farà la propria parte e bene. Dispiace per il ritardo, che non è dipeso dall’Amministrazione comunale che avrebbe voluto iniziare con i giusti tempi e la necessaria efficacia”.

“La riunione con i dirigenti dell’altro ieri – continua il sindaco – è stata sollecitata dalla Protezione Civile Regionale nell’ambito di una campagna di prevenzione e contrasto degli incendi. Ha avuto ad oggetto non solo l’ordinanza sindacale n. 21 del 2015 sugli obblighi per i privati cittadini a provvedere alla manutenzione delle aree incolte, ma anche altre iniziative che sono state messe a punto e che incrementano l’efficienza della squadra comunale di Protezione Civile. Una squadra che in questi anni ha dato prova di grande efficacia con attività finalizzate anche allo spegnimento di incendi nel territorio, operazioni che ci hanno visti impegnati anche in prima persona. Incendi che nella maggior parte dei casi si sviluppano in aree private e della forestale. Invito ancora una volta i cittadini a dare seguito alle disposizioni contenute nell’ordinanza n. 21 del 2015. E a provvedere entro la scadenza del 15 maggio alla manutenzione delle siepi, delle cunette e dei fossati di scolo che fiancheggiano le strade. È fondamentale la collaborazione di tutti, per mettere in sicurezza il territorio e scongiurare spiacevoli episodi”


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti