Sciacca. Successo al Green Park Buscarnera con “Letture sul prato per i bambini” promossa dal club UNESCO

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il grande successo di sabato per l’apertura straordinaria al pubblico del Liceo artistico Bonachia, promossa dal club per l’UNESCO di Sciacca si è ripetuto ieri al Green Park Michele Buscarnera con le “Letture sul prato per i bambini”

Le manifestazioni sono state inserite nelle Giornate Europee del Patrimonio e Sciacca ha avuto una visibilità internazionale nel portale Europeo delle Giornate dove lo stesso club per l’UNESCO presieduto da Lorenzo Salvagio ha curato la promozione degli eventi in tre lingue.

“Lo slogan delle Giornate del Patrimonio di quest’anno – ha dichiarato Lorenzo Salvagio – era  «Uno due tre… Arte! Cultura e Intrattenimento» quindi ci è sembrata perfettamente intonata l’iniziativa delle letture rivolte ai più piccoli, in una atmosfera giocosa e gioiosa che li avvicina al mondo dei libri e della cultura.

Ringrazio tutte le volontarie dell’associazione Flashbook di Nati per Leggere di Sciacca che al Green Park Buscarnera hanno saputo creare un’atmosfera veramente da favola, cogliendo l’attenzione dei bambini che ascoltavano rapiti, a bocca aperta, le letture che sono state fatte a piedi nudi sui prati del parco. E,attorno a quel capannello di bambini, tanti adulti che forse stavano riscoprendo un modo ormai fuori moda ma validissimo per rapportarsi senza mediazioni virtuali e digitali con i propri figli”.

“Una vera opera di Educazione per tutti – ha proseguito Lorenzo Salvagio – nello spirito più intonato alla mission dell’UNESCO che mette nella sua stessa denominazione l’Educazione prima della Scienza e della Cultura e tutto questo in un ambiente che fino a ieri era un luogo degradato e che oggi è un parco urbano polifunzionale. “

A tale proposito si è espressa anche Cristina Buscarnera, figlia di Michele alla cui memoria il parco è intitolato che ha dichiarato la “soddisfazione per la grande affluenza di cittadini di ogni età al Green Park e la speranza che la sua realizzazione, con la trasformazione di un sito anonimo e degradato, sia da esempio per altre operazioni a vantaggio della collettività anche perché dai cittadini del quartiere in cui sorge sono arrivati numerosi segnali e istanze in questo senso”.

Le volontarie che hanno eseguito le letture per i bimbi sono:
Antonella Ciaccio
Annarita Girasole
Antonella Russo
Valentina Termine
Mariolina Piazza
Simona Boongiovì
Dalila Monastero


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti