Scordia (CT). Rapinatori fanno esplodere il bancomat, ma resta incastrato: colpo fallito

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

I malviventi dopo aver fatto saltare tutto con l’esplosivo sono rimasti a bocca asciutti e sono scappati: indagini in corso

Ad essere assaltata ieri notte verso le 2.30 in piazza San Rocco a Scordia, la sede dell’agenzia del Credito Siciliano del gruppo Creval. A differenza di altri casi però, nessun mezzo pesante o macchina movimento terra, questa volta i rapinatori hanno usato dell’esplosivo, causando un’esplosione così violenta da far saltare in aria lo sportello automatico con tanto di banconote sparse in giro.

I rapinatori sono stati però “sfortunati” la cassa del bancomat, con l’esplosione, è stato lanciato all’interno dei locali della banca, protetti da spessissime porte blindate. Per questo i delinquenti hanno dovuto desistere dal loro intento criminale e fuggire senza un soldo.

Sul posto sono subito giunti i Carabinieri della locale stazione. Onerosi – ma ancora non calcolati – i danni causati dall’esplosione, con gli uffici della filiale bancaria ancora completamente inagibili. Per ovvi motivi l’area è stata transennata ed adesso toccherà agli esperti dei Carabinieri trovare tracce e prove per risalire al commando criminale.

Importante ricordare che la filiale di Scordia il 9 settembre del 2018 era già stata rapinata, ma in quell’occasione i criminali avevano utilizzato un’escavatore rubato, riuscendo a concludere il colpo.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Precedente Ospedale Sciacca, La Rocca Ruvolo: "Su Stroke Unit convocata commissione tecnica, sono fiduciosa" Successivo Favara. Il PD salva il sindaco Anna Alba: mozione di sfiducia bocciata, l'alleanza di Roma arriva in provincia?