Covid. Dati Istituto Superiore Sanità ultimi 30 giorni: i decessi dei vaccinati superano quelli dei non vaccinati


È stato pubblicato il nuovo report dell’Istituto Superiore di Sanità su ricoveri e decessi da covid: negli ultimi 30 giorni  i morti tra i vaccinati sono stati 463, contro 384 dei non vaccinati

I nuovi dati – QUI IL PDF – confermano il trend dei precedenti, noto come “effetto paradosso”, con il numero assoluto di contagi e morti tra vaccinati che supera quello dei non vaccinati, e questo per via della progressiva diminuzione nel numero di questi ultimi, che si attestano sugli 8 milioni, contro 39 milioni di vaccinati.

QUESTI I DATI IN SINTESI (come riportato sulla tabella in alto)

I numeri assoluti dell’ultimo mese dicono che i decessi tra i vaccinati sono stati 463, contro 384 dei non vaccinati.

I contagi tra i vaccinati sono stati complessivamente 76.139, contro i 50.564 dei non vaccinati.

Le ospedalizzazioni sono state 3.061 tra i vaccinati e 3.220 tra i non vaccinati.

In terapia intensiva invece sono finiti 424 non vaccinati, contro 238 di vaccinati.

Infine nell’ultima settimana, tra gli operatori sanitari, si osserva un aumento sia del numero di casi diagnosticati (937 contro 747 della settimana precedente) che nella popolazione generale; la percentuale di operatori sanitari scende leggermente al 3,1% (rispetto al 3,3% della settimana precedente).


Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti

Lascia un commento