Green pass da oggi obbligatorio per lavoratori: blocchi nei porti di Trieste, Genova e Ancona. Diretta Video


Da oggi il Green pass diventa obbligatorio sui luoghi di lavoro. Si teme il rischio del blocco del Paese: portuali e autotrasportatori hanno iniziato le proteste a Trieste, Genova e Ancona

I primi a mobilitarsi contro il lasciapassare, come annunciato, sono stati i lavoratori marittimi di Trieste, dove il 40% dei 950 dipendenti non è vaccinato, mentre “Trasportounito” ha annunciato che all’appello mancheranno circa 80mila conducenti dei camion e altri mezzi distribuiti su 98.000 imprese.

Anche nel porto di Genova alcuni varchi sono bloccati. Il coordinamento lavoratori portuali Genova sta distribuendo un volantino con lo slogan “No green pass – No dittatura” con il quale invita a non entrare nello scalo.

Stessa situazione nel porto di Ancona, dove ci sono sit-in di lavoratori, che hanno chiuso l’accesso., supportati da autotrasportatori, studenti, esponenti dei centri sociali e di altri movimenti. A breve partirà un corteo che raggiungerà Piazza del Plebiscito, davanti alla Prefettura, dove era in programma alle 10 un presidio in occasione dell’entrata in vigore del Green pass obbligatorio per recarsi al lavoro.

 


Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti