Crea sito

Lotta al Coronavirus. In Sicilia inizia la raccolta del plasma iperimmune dei guariti

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

Anche in Sicilia si cercano donatori di “plasma iperimmune”, utilissimo alla terapia per contrastare il coronavirus, e gli appelli fioccano da tutti i maggiori ospedali dell’Isola

E’ iniziata anche in Sicilia la ricerca da parte degli Ospedali del “plasma iperimmune”, ovvero una parte liquida del sangue di chi è convalescente e guarito di recente dal coronavirus. Questo particolare tipo di plasma è infatti indispensabile per la sperimentazione avviata a livello nazionale come terapia per i pazienti critici affetti da Covid-19.

Per questo servono donatori agli otto centri siciliani di raccolta del plasma per la cura del Coronavirus autorizzati dal Dipartimento attività sanitarie e osservatorio epidemiologico dell’assessorato regionale della Salute della Sicilia.

In Sicilia i centri trasfusionali individuati e autorizzati alla raccolta del plasma sono: il Policlinico Vittorio Emanuele e Arnas Garibaldi di Catania; il Policlinico Giaccone e Villa Sofia-Cervello a Palermo; il Papardo di Messina e le Asp di Ragusa, Trapani e Caltanissetta.

Con la terapia a base di plasma iperimmune in Lombardia i medici hanno iniziato già a marzo scorso e lo studio è stato pubblicato su “Haematologica”, una delle più prestigiose riviste scientifiche del settore. Nella ricerca si è evidenziato l’effetto dell’immunizzazione passiva, somministrando ai malati di covid anticorpi specifici contenuti nel plasma dei soggetti che hanno contratto l’infezione manifestando in forma grave la malattia Covid-19 e sono guariti.

Intanto sui social sta avendo molto seguito l’appello del Policlinico di Palermo: “Si cercano persone guarite dal covid per donazione di plasma iperimmune al Policlinico di Palermo. Chi è guarito ha la possibilità probabilmente di salvare tante vite semplicemente donando il plasma se questo contiene ancora tanti anticorpi. Quindi è importante non perdere tempo che può risultare prezioso. La terapia sembra dare grandi risultati”.

“I candidati devono mandare richiesta a questa mail: [email protected] allegare dati anagrafici, il referto di un tampone positivo, due referti negativi successivi, lettera eventuale di dimissione se siete stati ricoverati, le donne non devono aver avuto gravidanze, numero 091 6553226: se il donatore risulta idoneo verrà programmata la giornata della donazione, in queste ore abbiamo ricevuto tantissime telefonate ma chiediamo ai donatori di prediligere il mezzo mail”.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.