Mangiacavallo su Turturici: “Nessuna ‘regia alta’, a FI regionale dico che questo è un problema locale”

Il candidato sindaco di Sciacca Matteo Mangiacavallo, attuale deputato all’Ars, replica alle parole di Mario Turturici mettendo in chiaro che non vi è alcuna “regia alta” dietro la scelta di esauturare FI dalla sua coalizione e, sorpassando Cusumano e Turturici, rassicura i vertici regionali di Forza Italia: “E’ una questione circoscritta all’ambito locale, nessun problema con il partito”

Matteo Mangiacavallo, deputato regionale in carica e candidato a sindaco per la città di Sciacca, ha deciso oggi di esautorare la lista di Forza Italia, di Cusumano e Turturici, dalla coalizione che lo sostiene.

Alle dichiarazioni di Mario Turturici, il deputato ARS e candidato a sindaco replica così: “Non rispondo nel merito di quanto affermato da Turturici perché Sciacca ha bisogno di serenità e dobbiamo cominciare a costruirla a partire da questa campagna elettorale, evitando le polemiche.

Giusto un appunto all’insinuazione che possa esserci una “regia un po’ più alta” dietro alla mia scelta. Probabilmente, lo stesso, sarà abituato a logiche che non stanno e non staranno mai nel mio DNA e che, di contro, restituiscono impulso e maggiore forza alla decisione assunta oggi. Le mie scelte sono libere, personali e di queste scelte mi assumo ogni responsabilità. Oggi e nel futuro, se dovessi diventare sindaco”.

Mangiacavallo sottolinea in chiusura: “Nessun contrasto con i rappresentanti regionali di Forza Italia e la sua deputazione poiché sono questioni circoscritte all’ambito locale. Nessuna possibilità di apertura, ciascuno faccia un esame di coscienza”.

Lascia un commento