Crea sito

Ragusa, 28 migranti fuggono dall’hotspot: 9 sono positivi al Covid. Ferito anche un carabiniere

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

Tutta la Sicilia è una bolgia, invasa da migliaia di arrivi di clandestini, tra cui alcuni positivi al Covid-19, che ormai come da abitudine fuggono dagli hotspot durante la quarantena con i rischi conseguenti

La fuga di oggi si è verificata nell’hotspot di contrada Cifali, a Ragusa. A fuggire sono stati ventotto dei 117 migranti , tra i quali 9 positivi al Covid-19 che erano stati trasferiti in questa struttura. Nella rocambolesca fuga, è rimasto ferito un carabiniere che facendo il suo lavoro ha tentato di fermare i fuggitivi. Il Militare è stato soccorso e medicato, la prognosi è di diversi giorni.

La notizia è stata diffusa dall’assessore alla Salute della Regione Sicilia, Ruggero Razza, che si è recato nel centro di accoglienza di Ragusa e Comiso per verificare la situazione di persona. “Abbiamo alzato l’asticella – ha commentato Razza – stiamo accendendo i riflettori su questa vicenda e lo stiamo facendo perché il sistema sanitario regionale e lo dico a tutti gli esponenti politici anche a quelli di Pd e 5stelle che sta effettuando scelte in questi giorni si sta levando la vita, medici infermieri, il personale delle Usca, laboratori analisi, pretendiamo rispetto e adesione ai protocolli sanitari”.

Dunque dopo il presidente Nello Musumeci anche l’assessore Razza, attribuisce il caos migranti in Sicilia alla mala gestione del governo di Roma, ossia al governo PD – 5Stelle.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.