Referendum costituzionale: Ecco i criteri di nomina degli scrutatori


Si è riunita questa mattina la Commissione Elettorale Comunale in vista dell’imminente referendum costituzionale del prossimo 4 dicembre.

scrutatori

Scelti i criteri di nomina degli scrutatori. I componenti dei seggi elettorali saranno nominati tra coloro che, risultando già iscritti all’Albo degli Scrutatori, si trovino nella condizione di essere o disoccupati e iscritti nelle liste del Centro dell’Impiego di Sciacca, o inoccupati (che non hanno mai lavorato e sono in cerca di primo lavoro), o studenti non lavoratori.

Alla riunione, presieduta dal sindaco Fabrizio Di Paola, hanno partecipato i componenti della Commissione Elettorale: i consiglieri comunali Vincenzo Bonanno, Michelangelo Graffeo e Gioacchino Settecasi.

Gli interessati dovranno presentare la domanda di disponibilità entro il prossimo 31 ottobre 2016, utilizzando esclusivamente il modello predisposto a tal fine. Lo schema di domanda potrà essere ritirato all’Ufficio Elettorale del Comune di Sciacca o scaricato dal sito internet del Comune di Sciacca (www.comunedisciacca.it) al link “Referendum Costituzionale del 4 dicembre 2016”. Nello stesso link, è stato inserito anche l’avviso pubblico emesso oggi dal sindaco sulla nomina degli scrutatori e altre utili informazioni.

Una volta compilata, la domanda potrà essere presentata direttamente all’Ufficio Elettorale del Comune di Sciacca o inviata per via telematica ai seguenti indirizzi: [email protected], [email protected].

Alla domanda, pena l’esclusione, dovrà essere allegata la fotocopia di un documento di riconoscimento.
Per ulteriori informazioni, gli interessati potranno rivolgersi al personale dell’Ufficio Elettorale ai seguenti numeri telefonici: 0925-20502/20464/20625/20487.


Pubblicato da Sean Gulino

Giornalista Direttore responsabile di Fatti&Avvenimenti. Nato a Partinico (PA), ma saccense. Ha sempre vissuto a Sciacca, dove fin da giovanissimo si è appassionato alla politica locale. Scrive da quando aveva 17 anni, scrive di tutto perché "così è giusto che sia". Ha scritto principalmente per il giornale ControVoce di Sciacca e per il Fatti&Avvenimenti, ma suoi articoli sono apparsi anche sui quotidiani La Valle dei Templi.net, LinkSicilia (MeridioNews), La Voce di New York e tanti altri giornali agrigentini, regionali, nazionali ed internazionali. Da Gennaio 2017 è corrispondente italiano per la rivista francese Lumieres Internationales Magazine. Scrittore a tempo perso. E' anche uno studente di Giurisprudenza. Coltiva da anni la passione della musica e del canto ed ha una sua band. Non chiedetegli cosa voglia fare da grande, perché non lo sa.