Crea sito

Sciacca. C.da Santa Maria bloccata dai rifiuti: inciviltà, protesta o gesto volto ad altro?

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

C.da Santa Maria oggi si è svegliata così: con il tratto di strada ove si trovano i cassonetti, letteralmente invasa dai rifiuti e non a bordo strada, ma sparsa, pare di proposito, per bloccare la strada

Risveglio curioso quello di stamane in C.da Santa Maria a Sciacca, dove il tratto di strada dove insistono i cassonetti di rifiuti e già abitualmente usata nei bordi come “discarica” a cielo aperto, oggi ha raggiunto un nuovo picco di inciviltà con la strada completamente invasa e bloccata dai rifiuti, sparpagliati per almeno una cinquantina di metri.

Una situazione pericolosa oltre indecorosa, i rifiuti infatti, bloccano la strada e quindi anche eventuali mezzi di soccorso che dovessero servire in zona. Per questo i residenti hanno allertato anche la Polizia di Stato che ha mandato una volante sul posto per effettuare i rilievi del caso.

Un atto di inciviltà, sì, ma piuttosto strano. Strano che una cosa simile, mai successa prima, capiti appena un giorno dopo l’annuncio dell’amministrazione Valenti di voler avviare la pulizia straordinaria dai rifiuti delle località Lumia, Chiana Scunchipani, contrada Bordea e contrada Seniazza. Curioso anche che proprio oggi il presidente della Regione Nello Musumeci debba venire in visita nell’hinterland. Magari sono fatti non correlati, però…

Però è strano pensare che proprio ieri notte un branco di cani randagi abbia sparpagliato con tanta cura tutti quei rifiuti in mezzo alla strada. E certo è difficile anche pensare che gli incivili che abbandonano quotidianamente rifiuti in giro abbiano ben pensato di abbandonarli in mezzo alla strada piuttosto che al bordo, così, perché stanotte si sentivano tutti più artistici. Quindi forse dietro al ritrovanomento odierno c’è un altro scopo, una protesta magari, o anche solo una ragazzata. Di certo però, pare qualcosa su cui dover riflettere.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Pubblicato da Sean Gulino

Giornalista Direttore responsabile di Fatti&Avvenimenti. Nato a Partinico (PA), ma saccense. Ha sempre vissuto a Sciacca, dove fin da giovanissimo si è appassionato alla politica locale. Scrive da quando aveva 17 anni, scrive di tutto perché "così è giusto che sia". Ha scritto principalmente per il giornale ControVoce di Sciacca e per il Fatti&Avvenimenti, ma suoi articoli sono apparsi anche sui quotidiani La Valle dei Templi.net, LinkSicilia (MeridioNews), La Voce di New York e tanti altri giornali agrigentini, regionali, nazionali ed internazionali. Da Gennaio 2017 è corrispondente italiano per la rivista francese Lumieres Internationales Magazine. Scrittore a tempo perso. E' anche uno studente di Giurisprudenza. Coltiva da anni la passione della musica e del canto ed ha una sua band. Non chiedetegli cosa voglia fare da grande, perché non lo sa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.