Sciacca. Si finge proprietario chiama i pompieri per farsi aprire la casa di una disabile assente per malattia: beccato

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

Un uomo di 30 anni ha tentato di impossessarsi dell’abitazione di una disabile assente da casa perché si trovava ricoverata in Ospedale: scoperto, è stato deferito per occupazione abusiva

È accaduto ieri sera a Sciacca, quando gli agenti del locale commissariato, sono stati chiamati ad intervenire in una palazzina di edilizia popolare di proprietà di una persona disabile. P. L. di 30 anni, infatti, sapendo che la proprietaria dell’appartamento si trovava ricoverata in Ospedale, ha pensato di prenderne possesso abusivamente.

L’uomo ha quindi preso una scala, ha raggiunto la finestra della cucina, del primo piano ed ha rotto il vetro con un pugno, ma è si procurato un taglio al braccio sinistro, riuscendo comunque ad entrare all’interno dell’appartamento, ma si è trovato davanti ad una porta blindata.

A quel punto ha telefonato ai Vigili del Fuoco chiedendo il loro intervento con la scusa che aveva perso la chiave. Ma i pompieri arrivati sul posto, essendo a conoscenza che quell’abitazione era abitata da un altra persona si sono rifiutati di aprirgli la porta ed hanno chiamato la Polizia.

Al loro arrivo gli agenti del Commissariato di Sciacca, hanno capito subito cosa accadendo ed hanno fatto uscire il 30enne fuori e sequestrato l’abitazione. A conclusione dell’attività investigativa P.L. È stato deferito per il reato di occupazione abusiva.
Nella giornata di oggi, su disposizione dell’A.G., l’abitazione veniva restituita alla proprietaria.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Precedente Sea-Watch3. la Procura non ci sta e ricorre in Cassazione contro la scarcerazione di Carola Successivo Sciacca. Venerdì 19 Beppe Ferlito presenta il film ‘Re minore’: oltre al regista presenti i protagonisti